Giroud come Henry: Euro 2020 per uno storico record

Giroud come Henry
Thierry Henry con la maglia della nazionale francese (Getty Images)

Olivier Giroud ha rinnovato con il Chelsea ma resta un obiettivo del Milan: lui si concentra su Euro 2020, per raggiungere uno storico record di Henry.

Giroud come Henry. Non un paragone proprio azzeccatissimo, se non fosse per il ruolo in campo e la nazionalità. Il calciatore del Chelsea è la classica punta centrale, che nonostante abbia avuto in carriera sempre compagni forse di maggiore talento nel suo stesso ruolo, ha trovato tanto spazio. E ha vinto tanto. L’ex Juve e Arsenal è stato invece uno degli attaccanti più forti della storia. Ha una bacheca da fare invidia ai migliori, e faceva della corsa e dell’eleganza la sua arma migliore. Oltre ad un innato istinto del gol. 

C’è un altro fattore che però li accomuna. La vittoria in un mondiale. Henry lo strappò al Brasile da assoluto protagonista, mentre Giroud lo conquistò ai danni della Croazia. Sono i due attaccanti che in Francia saranno ricordati per i due storici successi, ma ad Euro 2020 potrebbero essere accomunati da un’altra statistica. Per la precisione un record, che appartiene ad Henry, insidiato proprio dal centravanti del Chelsea.

Leggi anche: Euro 2020, “derby della nostalgia” nella cerimonia d’apertura

Giroud come Henry: 5 gol per la storia

Olivier Giroud
Olivier Giroud esulta dopo un gol in nazionale (Getty Images)

Cinque gol per entrare di diritto nella storia della Francia. É quanto basta a Giroud ad Euro 2020. Un traguardo non facile da raggiungere, sia per la difficoltà nel trovare la via della porta in una competizione dal livello altissimo, che per la presenza di Benzema. Il centravanti dei blancos è pronto a riprendersi la magia della nazionale dopo anni di pausa forzata dal “caso Valbuena”. L’infortunio però potrebbe condizionare il suo percorso nella competizione continentale, e Deschamps è prontissimo a puntare nuovamente su uno dei suoi uomini di maggiore affidamento.

Ecco quindi che Giroud lancerà la sfida ad Henry. “Titi” è infatti il cannoniere principe della Francia. Il numero uno nella storia della nazionale con le 46 reti firmate in nazionale. Ne basterebbero solo 5 all’attaccante del Chelsea per strappare lo scettro alla leggenda dell’Arsenal. Un compito difficile ma non impossibile, che regalerà alla Francia un’altra arma in più in una squadra che si candida con forza a vincere Euro 2020.