Sarri alla Lazio: a Roma non accadeva da 20 anni

sarri mourinho murales
Sarri alla Lazio, che derby con Mourinho (Getty Images)

L’ufficialità di Sarri alla Lazio scatena l’attesa per un derby con Mourinho che si preannuncia infuocato: a Roma non accadeva da 20 anni.

Sarri alla Lazio. Mourinho alla Roma. Lecito attendere il derby con ansia, perché a Roma arrivano due tecnici di altissimo profilo. Per i biancocelesti si tratta di una vera e propria rivoluzione. Tecnica, ma anche nella filosofia di una squadra e di un club che con il “comandante” alzerà l’asticella dei risultati e degli affari sul mercato. Sarri ha infatti bisogno delle pedine giuste per il suo gioco e lo stesso accadrà sull’altra sponda del Tevere. 

In giallorosso è infatti arrivato il tecnico del triplete all’Inter, ed ha bisogno di una nuova stagione della sua carriera. Quella del rilancio. Sarà una sfida a colpi di idee di gioco differenti, di dichiarazioni davanti agli obiettivi. Le manette contro la tuta. Gli attacchi mediatici ai club avversari contro il silenzio a volte eloquente. Il gioco quasi “all’italiana” del portoghese contro l’idea offensiva ad oltranza di un toscano doc. Roma si prepara ad un campionato differente, e soprattutto ad una avventura che non si verificava da 20 anni. E c’erano in panchina Zaccheroni alla Lazio, e Capello al Milan. Ma cosa hanno in comune i due allenatori attuali con i tecnici che affrontarono il derby nel 2002?.

Leggi anche: Ufficiale, Sarri alla Lazio: la curiosa presentazione  – FOTO

Sarri alla Lazio, Mourinho alla Roma: la curiosa statistica che riporta il derby indietro di 20 anni

capello
Fabio Capello (GettyImages)

Era il 2002. La stagione in cui Zaccheroni guidava la Lazio, che chiuse al sesto posto, e Capello la Roma. I giallorossi arrivarono ad un solo punto dalla Juve che vinse lo scudetto al termine di una lotta serrata contro i capitolini. Sulle panchine della Roma e dei biancocelesti erano seduti due allenatori che animarono i derby in campionato. Erano infatti entrambi reduci dalle vittorie dello Scudetto.

Zac riuscì con una rimonta incredibile a vincerlo sulla panchina del Milan nel 1998-99. Capello invece ne aveva già in bacheca 4, sempre con i rossoneri, più lo storico titolo del 2001 sulla panchina della Roma. Da quel momento in poi poi non è mai accaduto che sulle panchine della capitale ci fossero nello stesso anno due tecnici già titolati. Accadrà nella prossima stagione. Quella in cui Mourinho e Sarri, già in grado di festeggiare lo scudetto con Inter e Juve, si sfideranno in un derby che si preannuncia caldissimo. Una sfida nella sfida, in un stagione che con il ritorno di Allegri e Spalletti, la nuova sfida di Simone Inzaghi e la voglia di rivincita di Pioli, potrebbe diventare una delle più belle degli ultimi anni.