Il Chelsea a caccia di un nuovo attaccante: e se arrivasse dall’Italia?

Haaland
Haaland (GettyImages)

Il Chelsea, alla ricerca di un attaccante. In Italia i nomi che più interessano, ecco cosa potrebbe accadere a breve.

Il Chelsea, cosi come numerosissime squadre del panorama europeo, sta programmando la prossima stagione calcistica. Ai londinesi, al momento, sembra interessare, senza dubbio alcuno una punta, un attaccante di razza, dal quale far partire il nuovo progetto tecnico tattico del tecnico tedesco Tuchel. I nomi che si fanno, sono molti, ma l’Italia, sembra essere la principale indiziata, considerando la provenienza eventuale di quello che dovrebbe essere il nuovo bomber.

Il sogno proibito, l’attaccante che tutti vorrebbero risponde al nome di Haaland del Borussia Dortmund, definitivamente esploso a suon di gol nel corso di questa stagione. Ma sul ragazzo ci sarebbe forte il Real Madrid, oltre che qualche altra squadra inglese, come il Manchester City ed anche lo United. La corte, insomma, è assai decisa per il talento d’attacco. L’alternativa? Guardare in Italia. Ed è quello che il Chelsea, di fatto, sta facendo.

Leggi anche >>> Real Madrid preso Haaland: la bomba arriva dalla Spagna

Leggi anche >>> Rinnovo Belotti, c’è l’apertura: il Torino incassa la risposta e le condizioni

Il Chelsea a caccia di un nuovo attaccante: l’Italia “offrirebbe” Lukaku o Belotti

Belotti
Belotti (GetttyImages)

Il Chelsea, insomma, fa sul serio, l’attaccante arriverà, e i nomi che si fanno sono davvero di grandissimo profilo. Oltre Halaand, come attaccante, piacciono anche altri calciatori, due dei quali di casa nostra, l’Italia, insomma, attira sempre per i propri attaccanti. Uno di loro, assolutamente tra i migliori, se non forse il migliore, è Romelu Lukaku, trascinatore asssoluto dell’Inter di Conte, lanciatissima verso la conquista dello scudetto finale.

Altro attaccante, sempre dall’Italia, che tanto interessa al Chelsea, è Andrea Belotti, punta del Torino, impegnato in questo momento in nazionale ed alle prese con la salvezza ancora da confermare con i granata. La sua permanenza in non è scontata, anche se nelle ultime settimane si è parlato di rinnovo di contratto. In questo caso, però, si sa, il rinnovo non equivale a permanenza certa, anzi. I giochi, insomma, sono ancora tutti da fare.