Con Mourinho alla Roma vincere sarebbe una gioia: l’indizio di Florenzi

Florenzi
Alessandro Florenzi (GettyImages)

Florenzi la Roma e Mourinho. La voglia di vincere dell’ambiente giallorosso ed il colpo in attacco per battezzare il calciomercato.

A pochi giorni dall’ufficializzazione di Josè Mourinho come allenatore della Roma dalla prossima stagione, l’entusiasmo è ormai alle stelle. Anche tra i calciatori prevale ottimismo, il portoghese è per loro la persona giusta. Tra questi Alessandro Florenzi, attualmente al PSG, e non ancora certo delle sua permanenza a Parigi. L’indizio dato dall’esterno romano e romanista, lascia poco campo però all’immaginazione. Da tifoso, sarebbe una grande gioia, dichiara.

Un dettaglio che non è sfuggito agli addetti ai lavori ed anche a qualche tifoso. Mourinho è sinonimo di vittoria, ed alla Roma sognano il quarto tricolore, ma Florenzi parla da tifoso, lasciando intendere che con molta probabilità, per lui, nell’immediato non ci sono speranze di vestire nuovamente la maglia giallorossa. Una dichiarazione amara, che sa di eterna rassegnazione per un calciatore che forse ha lasciato troppo presto la casa madre.

Leggi anche >>> Roma, partenza eccellente con Mourinho: c’è il Liverpool

Leggi anche >>> Mercato Roma: la lista della spesa tra Tottenham e United

Con Mourinho alla Roma vincere sarebbe una gioia: idea Belotti per l’attacco giallorosso

Mouinho
Josè Mourinho (GettyImages)

C’è attesa per conoscere nei dettagli quali saranno le prime mosse della società giallorosse per accontentare le eventuali e quasi certe richieste di Josè Mourinho. Come ampiamente anticipato, Dzeko non farà parte del progetto tecnico del portoghese, e di conseguenza cominciano a fioccare i primi nomi per l’attacco giallorosso. Un’idea potrebbe essere Andrea Belotti, già cercato da Mourinho al Tottenham, un altro azzurro, insomma, proprio come Florenzi.

La nuova Roma targata Josè Mourinho inizia quindi la sua storia. Da una parte gli obiettivi di mercato, delineati o meno, dall’altra la certezza che anche qualche ex, ancora sotto contratto con la società giallorossa, almeno stando a certe dichiarazioni, non farà parte di quel progetto tecnico. Florenzi dice la sua, e lo fa con estrema chiarezza, lasciando intendere che per lui, con molta probabilità le porte di Trigoria resteranno ancora chiuse.