Calciomercato, il Manchester City e il Real Madrid vanno all’attacco in Italia

real madrid lautaro
Florentino Perez presidente del Real Madrid (Getty Images)

Manchester City e Real Madrid pronti a far follie nella prossima sessione di calciomercato estivo, nonostante la crisi economica.

La crisi economica causata dalla pandemia, ma in realtà già presente da diversi anni ormai, non sembra poter dare problemi a Manchester City e Real Madrid, che sono pronti a fare follie nella prossima sessione di calciomercato estivo.

I due giocatori attenzionati dai due big club, sono i due freschi scudettati nerazzurri, Lukaku e Lautaro. In particolare, il belga è nel mirino di Guardiola, mentre l’argentino in quello di Perez.

Il Manchester City perderà Aguero a zero, e nonostante l’allenatore spagnolo si sia giocato la Champions League senza attaccante di ruolo, qualcuno capace di sostituire El Kun ci vuole. Il Real Madrid, invece, dovrà apportare una rivoluzione in tutti i reparti, indipendentemente dal prossimo tecnico, e un nome importante nel reparto offensivo ci vuole.

Leggi anche >>> Neymar e Mbappé spaventano il PSG: il piano dei due attaccanti

Leggi anche >>> Calciomercato Napoli, Fabian Ruiz attrae interesse: c’è il prezzo

City e Real pronti a scindere la LuLa

manchester city lukaku
Lautaro e Lukaku dopo il gol al Sassuolo (Getty Images)

Manchester City e Real Madrid, quindi, sono pronti a scindere la LuLa nerazzurra, che tanto bene ha fatto in questa stagione. Al netto del poco feeling col gol dell’ultimo periodo, Lukaku e Lautaro hanno messo a segno ben 37 reti per l’Inter, diventando due dei maggiori fautori della vittoria dello scudetto.

Il prezzo, però, è quello che potrebbe far impallidire tutti, ma non lo sceicco Mansour o Florentino Perez. Partendo da Lukaku, ecco che per lui ci vorrebbero circa 120 milioni di euro per riportarlo in Inghilterra, stavolta sponda Citizens.

Per Lautaro, invece, i milioni sono solo, si fa per dire, 90, che Perez sarebbe disposto a investire sull’argentino. Inoltre, pare che i due della Lu-La abbiano rifiutato la richiesta di Zhang di cedere le due mensilità di novembre e dicembre 2020, e che se la situazione non dovesse risolversi velocemente, potrebbero veramente partire.

Quello che fino a qualche tempo fa pareva fantacalcio, dunque, oggi non sembra più tale. La possibile perdita della LuLa a causa dei gravi problemi finanziari dell’Inter, potrebbero far spendere cifre folli a Manchester City e Real Madrid, che in barba alla crisi economica, continuano a spendere esageratamente, o almeno ci provano.