Derby di Milano, la sfida perde un protagonista: un big finisce ko

calciopolis
CalcioPolis.it

Il Milan di Pioli perde un grande protagonista in vista del derby. Assenza pesante in una gara in cui l’esperienza può fare la differenza.

Il derby Milan-Inter avrà un protagonista in meno. Stefano Pioli dovrà infatti fare a meno di un calciatore che avrebbe potuto fare la differenza in una sfida per calciatori esperti. La gara di domani sarà infatti uno snodo cruciale per il cammino delle milanesi, che si contendono il primato in Serie A. Un match in cui sarà fondamentale la spinta degli esterni, fra i migliori del campionato, e i due attaccanti che stanno trascinando le squadre nelle vittorie in stagione. Un derby in cui saranno fondamentali anche i calciatori in panchina, pronti a subentrare per dare qualità e spinta fino al novantesimo.

Antonio Conte in più occasioni ha tirato fuori l’asso dalla manica con i cambi giusti. Anche Pioli ha in attacco tanti uomini in grado di cambiare volto alla gara in corso. La notizia di oggi però è nel forfait di uno dei protagonisti di questo Milan, che priverà il tecnico di un cambio fondamentale in una gara che si preannuncia infuocata. La sua assenza andrà a quelle di Bennacer e Brahim Diaz, riducendo ancora di più la possibilità di scegliere. In casa Inter invece, dovrebbe essere Sensi l’unico ad assistere dalla tribuna alla gara forse più importante dell’anno.

Leggi anche: Donnarumma frantuma record: in Milan-Inter il grande traguardo

il Derby di Milano perde un grande protagonista: Mandžukić è ko

Mario Mandžukić salterà il derby (Getty Images)

Brutte notizie in vista del derby di Milano per Stefano Pioli, che perde uno dei possibili protagonisti della sfida. Si tratta di Mario Mandžukić, che si è fermato oggi dopo un problema muscolare. Da chiarire ancora l’entità dell’infortunio e i tempi di recupero, che saranno valutati solo dopo i controlli. Il croato però sarà un’assenza eccellente per un Milan che in avanti ha gli uomini contati. Mandžukić non sarebbe partito da titolare nel derby, ma avrebbe rappresentato un’arma tattica importante per il tecnico rossonero.

Scelte quindi obbligate, con Ibrahimovic intoccabile al centro dell’attacco e Rebic pronto alla staffetta con Leao. A supporto del duo d’attacco dovrebbe esserci Saelemaekers sulla corsia di desta e Calhanoglu a fare da collante fra il centrocampo e l’attacco. Scelte quasi obbligate quindi per Pioli in avanti. Conte invece arriva con quasi tutti gli uomini a disposizione. L’assenza di Sensi non sconvolge i piani dell’allenatore che recupera anche Vidal, rientrato in gruppo e sempre più verso una maglia da titolare domani alle 15.