Amad Diallo, dall’Atalanta al gol al Milan: il record dell’ivoriano

Amad Diallo ha messo la sua firma nel match contro il Milan: l’Atalanta lo ha lasciato partire per una cifra incredibile, ma il Manchester ha avuto ragione.

Amad Diallo è il giustiziere del Milan, che ha incassato il primo gol del Manchester United proprio dal talento ex Atalanta. L’attaccante, subentrato a Martial, ha raccolto un cross e con una girata di testa ha superato Donnarumma, sorpreso dal gesto tecnico del calciatore di Solskjaer. Non ci ha pensato un attimo l’allenatore dei Red Devils a dare un’opportunità all’ivoriano, che nel giorno del compleanno di un illustre connazionale, ha brindato con una rete.

Avrà applaudito anche Drogba alla rotazione del corpo con cui Diallo ha sentito la porta senza guardarla e ha regalato una perla al Manchester United. Un centro pesante in un match fondamentale per il cammino degli inglesi, che furono criticati per l’affare condotto con l’Atalanta.

Il calciatore, classe 2002, ha risposto con una perla di testa dopo 5 minuti dal suo ingresso in campo, confermando che le cifre versate alla famiglia Percassi sono un investimento destinato a decollare. A farne le spese è stato il Milan, club di una Serie A che si è lasciata sfuggire troppo presto un calciatore destinato a diventare un big.

Leggi anche: Manchester United-Milan: Romagnoli in tribuna: il motivo

Amad Diallo, un attaccante da record: per le cifre pagate e per una rete che ricorderà a lungo

https://twitter.com/ManUtd/status/1370090144200527883

Amad Diallo ha firmato contro il Milan una rete che ricorderà a lungo. E’ un attaccante classe 2002 che ha dimostrato oggi di sentire la porta con facilità, e la sua rete ripaga le cifre investite dal Manchester United. Un’operazione complessiva da 40 milioni di euro per strapparlo ai Percassi, che non hanno potuto dire di no alla chiamata del ricco club inglese. Solskjaer ha dato un’opportunità importante al calciatore che la ha sfruttata nel migliore dei modi, trovando una perla sul palcoscenico europeo.

Le sue statistiche, nelle tre apparizioni con la maglia dei Red Devils, indicano che il colpo di testa al Milan è la prima conclusione dell’ivoriano in maglia Manchester United. Un tiro e un gol quindi. Che peserà molto nel doppio confronto fra i rossoneri e i diavoli rossi.

L’abbraccio dei compagni e la fiducia del suo tecnico sono il chiaro segnale che il calciatore ha stupito tutti, e la sua storia, iniziata a suo di numeri e cifre pesanti per l’investimento dello United, inizia a decollare anche in campo. Di lui dicono che sia pronto a prendersi spazio e riflettori nell’esperienza in Premier League, ed oggi è riuscito a lanciare un messaggio ai tifosi e alla critica. Giustificare 40 milioni non è un compito facile, ma il suo gol ha spostato gli equilibri nel momento più caldo della stagione, e già questo è un segnale chiaro di un ragazzo che ha fatto la differenza in mezzo ai big.