Pulire il lavandino con la farina: ecco come fare!

268

Il lavandino, che sia della cucina o del bagno, viene utilizzato molto spesso, di conseguenza può capitare che si otturi, magari a causa di residui di cibo, capelli, insomma può nascondere molta sporcizia al suo interno. Quando l’acqua non riesce a scendere bene solitamente chiamiamo l’idraulico per cercare di risolvere il problema, ma esiste un modo semplice, veloce e anche naturale ed economico per pulire il lavandino, utilizzando degli ingredienti che abbiano tutti in casa.

Nell’articolo di oggi andremo a vedere due metodi per pulire il lavandino, il primo prevede l’utilizzo di un mix a base di aceto e bicarbonato. Ebbene si, utilizzando il bicarbonato con l’aceto e magari anche con qualche goccia di limone, è possibile pulire il lavandino. Questo mix è un potente rimedio naturale per disinfettare e pulire non solo il lavandino ma anche altri sanitari. L’altro metodo che invece andremo a vedere è come si utilizza la farina per pulire il lavandino, che effettivamente può sembrare molto strano, ma funziona. Le numerose proprietà di questi ingredienti vi permetteranno di disinfettare e di liberarvi dai cattivi odori, ma non solo.

Aceto e bicarbonato per la pulizia del lavandino

Come prima cosa si consiglia di sbloccare le tubature. Sappiamo che i residui di cibo o di capelli possono bloccare le tubature. Non è necessario chiamare l’idraulico d’urgenza, basta un po’ di attenzione è semplice da fare anche da soli.

Questo mix vi permette anche di rimuovere i residui di detersivo e a combattere i cattivi odori. L’acqua ristagnante può causare un po’ di cattivo odore, il limone serve proprio a dare nuova vita al vostro lavandino.

Con aceto, bicarbonato e limone creerete un prodotto che vi servirà per pulire non solo il lavandino, ma tutti i sanitari, che sembreranno nuovi. Un mix ottimo anche per pulire la cucina e tanto altro. Per esempio, con un po’ del mix potrete disinfettare il pavimento, ottimi contro le punture di insetti e ancora, se avete dei vestiti che non riuscite a stirare, spruzzate sopra un po’ di questo mix.

Come pulire il lavandino? Ecco come fare con la farina

Il secondo metodo che andremo a vedere oggi è come utilizzare la farina per pulire il lavandino. Un ingrediente un po’ inusuale per la pulizia, ma sembra essere molto funzionale.

Nei lavandini si annidano residui di cibo, briciole e sporco, per cui una pulizia accurata è di fondamentale importanza, se vogliamo evitare cattivi odori e non solo. In commercio esistono molti prodotti per la pulizia del lavandino, ma costano molto e non sempre sono molto efficaci. Per questo motivo adesso andremo a vedere come utilizzare la farina per la pulizia del lavandino, un ingrediente che abbiamo sicuramente tutti quanti in casa. Vediamo come fare.

Per rimuovere lo sporco dovete procurarvi una o più spugne abrasive per pulire e lucidare il piano e della comune farina. Come prima cosa, abbiate cura di eliminare dal lavandino ogni residuo di cibo o sporco, poi, asciugate tutta la superficie con uno strofinaccio. Prendete il sacchetto della farina e versatene 4 cucchiai dentro al lavandino.

Iniziate, quindi, a strofinare la superficie effettuando movimenti circolari e poi lasciate agire per circa 5 minuti; solo successivamente, rimuovete con cura la farina utilizzando un panno pulito e facendo ben attenzione a non farla finire nello scarico. In caso contrario potrebbe indurirsi e finire per otturare i condotti.