Il prezzemolo è tossico? Attenzione, questa la verità

53

Il prezzemolo è un’erba aromatica molto sfruttata in cucina e che ha innumerevoli proprietà benefiche per l’organismo. Ma su questa erba aleggia una leggenda: il prezzemolo è tossico? Questa la verità.

Il prezzemolo

Il prezzemolo è ricco di importanti minerali come il calcio e il potassio e di vitamina C, potente antiossidante fondamentale per il rafforzamento del sistema immunitario e per contrastare la pericolosa azione dei radicali liberi nell’organismo. Il prezzemolo contiene poi molti carboidrati, proteine, pochi zuccheri e grassi e un discreto quantitativo di fibre.

Inoltre ha proprietà diuretiche e depurative, aiuta l’organismo a espellere le tossine in eccesso, favorisce la fuoriuscita dei liquidi tramite la diuresi, aiuta il dimagrimento e la riduzione dell’adipe sul punto vita. Il prezzemolo è inoltre benefico per il rilassamento del sistema nervoso.

Dal punto di vista calorico 100 grammi di prezzemolo apportano 293 kcal che sembra un quantitativo abbondante. Dobbiamo dire però, che in cucina si usa solitamente un ciuffetto di prezzemolo al solo scopo di insaporire le pietanze e non certo 100 grammi tutti in una volta. Il prezzemolo è dunque indicato come alimento da inserire tranquillamente nel menù di una dieta ipocalorica.

Ma perché si dice che il prezzemolo è tossico?

Il prezzemolo è tossico?

Il prezzemolo è tossico? Perché si dice questo? Questa la verità: la diceria è legata all’antica usanza, presso le donne che non desideravano una gravidanza, di utilizzare l’olio essenziale di prezzemolo per indurre l’aborto. E ciò è vero: ancora oggi, assumere oltre 10 gocce di olio essenziale di prezzemolo al giorno può scatenare le contrazioni uterine e avere conseguenze terribili per il feto. Quindi è l’olio essenziale estratto dal prezzemolo che è pericoloso quando assunto in dosi elevate, non l’erba aromatica in se che è innocua.

C’è poi ancora una questione da chiarire e su cui puntualizzare. Il prezzemolo contiene la mistricina, una sostanza che, quando consumata in dosi spropositate, ha la stessa azione di un potente narcotico. Nell’olio essenziale di prezzemolo vi è poi l’apiolo, una sostanza dall’azione tossica ma questa caratteristica di tossicità viene sprigionata solo se il prezzemolo viene consumato in quantità umanamente impossibili.

Insomma possiamo dire che la credenza sulla tossicità del prezzemolo ha un fondo di verità ma nel complesso è un falso mito poiché la suddetta tossicità si ha solo consumando delle quantità enormi di prezzemolo, cosa che nessuno farebbe.